Come scegliere una sega a nastro da banco per legno? Ti possiamo dare dei consigli!

Una sega a nastro (macchina) è il punto di partenza – ma quale scegliere? Sul mercato ce ne sono moltissimi. E gli aspetti, secondo i quali i clienti fanno la loro scelta, possono essere molteplici. Fornendo lame a nastro per quasi tutti i tipi di macchine, dovremmo avere una visione abbastanza complessiva. Se ti occupi di modellismo, sei un appassionato di fai da te o un professionista, siamo certi di poterti aiutare. Aggiungendo direttamente anche suggerimenti riguardo alle lame adatte alla tua sega. Continua a leggere e condividi le tue esperienze con noi nei commenti sotto questo articolo.

Ti possiamo dare dei consigli per come scegliere la sega a nastro da banco
Ti possiamo dare dei consigli per come scegliere la sega a nastro da banco

Parametri di base della sega – altezza e larghezza di taglio

ALTEZZA DI TAGLIO. Uno dei valori indicati dai produttori di seghe a nastro, è l’altezza massima di taglio. Tuttavia, se intendi tagliare regolarmente tale valore, è meglio scegliere una sega più grande. Non è una buona idea lavorare a lungo al limite massimo consentito dalla sega. In questo caso, la lame si possono degradare più velocemente o fermarsi durante il taglio. Possono verificarsi anche problemi di prestazione insufficiente della macchina.

D’altra parte, se devi eseguire lavori delicati (come intaglio di forme o tagli molto precisi), non devi esagerare con le dimensioni della macchina. Paradossalmente, una lama troppo sottile su una sega troppo grande potrebbe non essere stabile. Detto in modo breve e semplice – le macchine grandi sono adatte al taglio di dimensioni grandi e, al contrario, le macchine piccole al taglio di dimensioni piccole.

LARGHEZZA DI TAGLIO. È la dimensione del materiale da tagliare, misurata tra il telaio della macchina e la lama a nastro. Questo valore dipende dalle dimensioni (diametro) dei volani. In questo caso si può applicare una semplice equazione – più grandi sono i volani, maggiore è la larghezza di taglio (attenzione, non vale per le seghe a nastro con tre volani).

Se il produttore non indica il diametro dei volani, questo ultimo dovrebbe essere deducibile, almeno approssimativamente, essendo solo leggermente inferiore al valore della larghezza di taglio. È bene anche ricordare lo spessore del profilo di guida – se questo deve essere tra il telaio e la lama, la larghezza di taglio si riduce.

Cosa è utile sapere prima dell’acquisto di una sega a nastro da banco

SEGHE A NASTRO VECCHIE E USATE. Hai nel tuo laboratorio una macchina “ha qualcosa alle spalle”? Oppure hai intenzione di comprarne una simile di seconda mano? In tal caso, sarà utile sapere che tali seghe a nastro di solito sono più pesanti e più robuste (in passato i produttori non risparmiavano sul materiale), ma anche più semplici – ad esempio, prive del profilo di guida, del righello e della possibilità di allentare o tendere rapidamente la lama. La nostra esperienza è quella che sulle vecchie seghe di solito vale la pena rifare almeno le guide della lama e il manto di gomma dei volani e, se del caso, sostituire i cuscinetti e realizzare il profilo di guida. 

SEGHE A NASTRO NUOVE. Se decidi di acquistare una macchina nuova di zecca, quale scegliere? Come si distinguono le seghe in base allo scopo? E quali lame sono le più adatte? Per rendere la scelta il più semplice possibile, abbiamo preparato una panoramica pratica con suggerimenti mirati. A tal fine, è possibile distinguere tre categorie di seghe a nastro in base alla dimensione (diametro) dei volani:

  • Seghe a nastro piccole (da 200 a 250 mm)
  • Seghe a nastro medie (da 250 a 325 mm)
  • Seghe a nastro grandi (da 325 a 800 mm)

Non dimenticare che anche i materiali di cui è fatta la macchina, nonché il prezzo, sono un aspetto importante da considerare durante la scelta della macchina. Infatti, il prezzo non corrisponde solo alla qualità ma anche alla produttività. Per le macchine più economiche, ad esempio, vengono adottate lamiere più sottili, la ghisa viene utilizzata al massimo per il banco e le prestazioni del motore sono più basse. Un grosso svantaggio può essere rappresentato dalle parti in plastica (viti, levette, ecc.) che, con uso frequente o con applicazione di molta forza, si possono piegare o rompere. Per un uso occasionale, la versione più economica può andare bene. I professionisti, però, dovrebbero scegliere macchine più costose.

💡 La cosa migliore è poter provare la sega prima dell’acquisto. E se non hai questa possibilità, per farti un’idea più chiara sul lavoro con la macchina selezionata, ti possono essere di aiuto i video di YouTube.

seghe a nastro di piccole dimensioni JET, ATIKA, GÜDE
seghe a nastro di piccole dimensioni JET, ATIKA, GÜDE

I. Seghe a nastro piccole – diametro dei volani da 200 a 250 mm

Sono le seghe a nastro più piccole, caratterizzate dall’alimentazione a 220 V e dalla velocità non variabile della lama (600 oppure 900 m/min). Queste macchine sono di solito dotate di un profilo di guida laterale, di un semplice banco inclinabile (da 0° a 45°) dalle dimensioni di circa 300 x 300 mm e, in alcuni casi, di un righello a scorrimento angolare. Secondo le nostre esperienze, queste seghe sono adatte per tagli fino a 5 cm di altezza (eccezionalmente fino a 10 cm, ma al costo di prestazioni ridotte). 

Esempi di seghe a nastro piccole: JET JWBS-9X, HECHT 8925, Einhell TC-SB 200/1, LIDL Parkside PBS 350 A1, Atika BS205, Güde GBS 200, Roxta RPP-225. 

Quali lame a nastro scegliere per una macchina piccola?

  • Lunghezza della lama: è compresa tra 1400 e 1600 mm.
  • Larghezza della lama: fa parte della dotazione di queste macchine, di solito, una lama larga 6 (7) mm, ma sono utilizzabili anche lame di larghezza da 3 a 12 (13) mm. Generalmente, le lame più strette sono adatte, ad esempio, per intaglio del compensato. Per ulteriori dettagli e contesto, consultare il nostro articolo cliccando QUI.
  • Spessore della lama: in dotazione alla macchina, i produttori forniscono di solito lame di 0,36 mm di spessore (misura tecnicamente corretta per volani di piccolo diametro da 200 mm). Tuttavia, i nostri clienti preferiscono lo spessore di 0,5 mm e lo preferiamo anche noi: tale lama è più rigida e più facile da maneggiare durante il lavoro sulla macchina.

🔥 NOSTRI SUGGERIMENTI: le lame più utilizzate in questa categoria sono 1400x6x0,5mm TPI 6 Skip e 1400x6x0,5 TPI 4 Skip. Nell’ambito della nostra offerta, la lama ideale per l’intaglio finissimo è la 1400x3x0,65 mm TPI 14 Regular.

Seghe a nastro di medie dimensioni Holzmann, Scheppach, Makita
Seghe a nastro di medie dimensioni Holzmann, Scheppach, Makita

II. Seghe a nastro medie – diametro dei volani da 250 a 325 mm

La maggior parte delle volte sono alimentate a 220 V e dotate di un banco inclinabile (da 45° in su) dalle dimensioni di circa 500 x 500 mm. Sulle seghe medie di solito non manca un profilo di guida laterale, un righello per misurare la larghezza di taglio o un righello a scorrimento angolare. Alcune possono essere dotate perfino di illuminazione o righello laser. Una caratteristica comune e utile sono le due velocità della lama selezionabili, eventualmente la possibilità di cambiare questa velocità in modo continuo. (Velocità più elevata della lama per legno tenero e diametri grandi, quella più bassa per legno duro e diametri più piccoli.)

Le seghe medie sono macchine molto versatili che consentono di eseguire sia tagli di forme che tagli dritti. Ai proprietari di macchine di questo tipo si aprono molte possibilità di lavorazione del materiale.

❗️ Attenzione però, non sono adatte per tagliare quotidianamente travi di 14 cm di spessore. Per questo tipo di taglio, la potenza di una sega media probabilmente non sarà sufficiente. Sarebbe più idonea una sega di grandi dimensioni (inoltre, anche le lame con passo dei denti TPI 2, più idonee per questo scopo, sono più adatte – visto lo spessore di 0,8 mm delle stesse – piuttosto a macchine grandi). 

Esempi di seghe a nastro medie: Holzmann HBS300J, Makita LB1200F, Holzstar HBS251, DeWALT DW739, DW 738, Scheppach BASA 3, HBS400.

Quali lame a nastro scegliere per una macchina media?

  • Lunghezza della lama: è compresa tra 1600 e 2400 mm.
  • Larghezza della lama: se la macchina viene fornita con lame in dotazione, queste ultime possono essere di varia larghezza. Generalmente, per queste seghe vanno bene lame di larghezza compresa tra 3 e 15 (16) mm. Dipende anche dal lavoro previsto: per l’intaglio di forme si usano lame più strette, mentre per il taglio dritto quelle più larghe. Per consigli sulla scelta della larghezza clicca QUI.
  • Spessore della lama: ideale è di 0,5 oppure 0,6 mm. 

🔥 NOSTRI SUGGERIMENTI: le lame più utilizzate in questa categoria sono di larghezza 16x0,65 con passo TPI 3 Skip (ad esempio, per la sega Holzmann HBS300J-230V si tratta della lama 2240x16x0,65 TPI 3-Skip). Per maggiori informazioni sui passi clicca QUI.

Seghe a nastro di grandi dimensioni Holzkraft, PROMA, Holzmann
Seghe a nastro di grandi dimensioni Holzkraft, PROMA, Holzmann

III. Seghe a nastro grandi – diametro dei volani da 325 a 800 mm

Le seghe a nastro grandi sono alimentate principalmente a 400 V. Quasi tutte le macchine di questo tipo dispongono di un banco inclinabile dalla larghezza di circa 700 mm; l’intervallo di inclinazione varia in funzione del modello. Dovrebbero essere dotate, come standard, di un profilo di guida laterale (con misurazione della larghezza di taglio) o di un righello a scorrimento angolare; alcune possono essere dotate perfino di illuminazione o righello laser.

Sulla maggior parte delle seghe grandi, l’operatore dovrebbe avere la possibilità di regolare la velocità della lama a nastro (velocità più elevata della lama per legno tenero e diametri grandi, quella più bassa per legno duro e diametri più piccoli.) Queste macchine sono potenti e quindi perfettamente adatte al taglio di legno di maggiori dimensioni (cioè al taglio dritto).

Esempi di seghe a nastro grandi: Holzkraft HBS633S, HBS533, PROMA PP-500, Holzmann HBS800, Scheppach Basa 4, JESAN KOVO PPW800.

Quali lame a nastro scegliere per una macchina grande?

  • Lunghezza della lama: è compresa tra 2400 e 5600 mm.
  • Larghezza della lama: Vengono utilizzate lame di larghezza compresa tra 10 e 30 mm; in dotazione delle macchine vengono fornite piuttosto lame più larghe per tagli dritti. Tuttavia, anche con una sega grande, è possibile tagliare forme (più grandi) – basta scegliere una delle nostre lame adatte di larghezza inferiore. Per trovare aiuto, consultare l’articolo cliccando QUI.
  • Spessore della lama: 0,8 mm, 0,9 mm oppure 1,1 mm. Raramente, può servire anche uno spessore di 0,65 mm (vale per le macchine più piccole di questa categoria).

🔥 NOSTRI SUGGERIMENTI: le lame più utilizzate in questa categoria sono di larghezza 19x0,8 con passo TPI 3 Skip oppure TPI 2 Hook (ad esempio, per la sega LAGUNA 14BX si tratta della lama 2946x19x0,8 TPI 3-Skip). Per maggiori informazioni sui passi clicca QUI.

🔎 Allora, hai già scelto la tua sega? Ti basta una più piccola o ti sei deciso per un modello più grande? Qualunque sarà la tua scelta, ricorda anche l’importanza delle lame di qualità! Prova magari le nostre. Tramite il sistema di ricerca, presente QUI, ti possiamo consigliare sia lame singole che set completi per la tua sega specifica, in modo che tu possa sfruttarla al meglio. (Per maggiori informazioni sulla ricerca delle lame secondo la macchina, consultare l’articolo cliccando QUI). Oppure puoi utilizzare il nostro configuratore.

Questo articolo ti è stato di aiuto?

Lascia una valutazione per aiutarci a migliorare i nostri contenuti

Valutazione complessiva 5.0
Valutazione
article-rationg-decoration
Tue domande

Hai una domanda su questo articolo?